Stara

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 
Dettagli
Pubblicato Sabato, 10 Gennaio 2015 15:31
Scritto da Super User
Visite: 1094

STARA:

è un cognome presente in 122 Comuni italiani, di cui 60 in Sardegna: Assemini 105, Cagliari 100, Monserrato 63, etc. è distribuito in tutte le parti dell’isola, anche se la maggior frequenza si registra nel Cagliaritano. Nella penisola conta la sua più forte presenza a Torino, con 28 e poi a Roma con 20. E’ presente anche in 13 Stati USA.

Ecco che cosa emerge dall’ analisi di Ettore Rossoni: "Stara è molto diffuso in tutta la Sardegna, in particolare nel cagliaritano ad Assemini, Cagliari, Monserrato e Quartu Sant'Elena, ma con ceppi significativi anche a Bosa e San Vero Milis nell'oristanese, a Sassari, a Carbonia ed a Buddusò in Gallura. Dovrebbe derivare dal nome di un antico villaggio ormai scomparso Stara, forma contratta di Stavara nel Giudicato d'Arborea, probabile luogo d'origine del capostipite; di questo possiamo conoscere l'esistenza in un atto medioevale: "Posit Janne de Monte terra ad clesia in Guraeda, cabiçale assa binia vedere de donnu Goantine de Lacon, tenendo assas cinnigas, pro s'anima sua cun boluntade bona de Iohanne Cadalanu et de donna Preciosa. Testes: donnu Comida de Sivi, su prebiteru ki llu penedentiedi et Goantine de Unale, curadore de factu de parti de Miili, et Iuanne de Stavara et Altimonte Madau et Gunnari Cece...".

Il documento di cui parla il Rossoni è il Condaghe di Santa Maria di Bonarcado, CSMB, XI°, XIII° secolo, al capitolo 94. Sempre nello stesso documento sono menzionati de Stavara Iorgi (capp. 116, 121), de Stavara Gunnari (cap. 168), de Stavara Trogodori (capp. 116, 118, 119, 121); > 168° (si tratta di una lite – kertu – per una spartizione di servi): > Kertait megu (con me) donnu Gunnari de Stavara, presbiteru de Tremaza pro Suia Pasi et pro sos fiios et pro Terico su frate…( mi ha citato in giudizio don Gunnari de Stavara, prete (della parrocchia) di Tramatza per il servizio di Suia Pasi, dei suoi figli e del fratello Terico…).

Tra i firmatari della Pace di Eleonora, LPDE del 1388, figurano diversi de Stara: Stara (de) Baritono, majore (sindaco, amministratore di giustizia) ville de Paingionis, Pavigionis, Pabillonis. Contrate Montis Regalis (vedi app. I^6); Stara (de) Comita, majore ville Nurapulia, Nurapulia, odierno Narbolia (Contrate Partis de Milis, vedi app. I^18); Stara (de) Mariano, ville Uta, villaggio distrutto ( non si tratta dell’attuale), Contrate Partis Varicati – Barigadu (vedi app. I^23); Stara (de) Martino, ville Selluri, Sedduri – Seddori: odierno Sanluri. Et ego Capula Marcus …sindicus, actor et procurator ville Selluri…seu a Petro De Castay, locuntenente capitanei et Margiano Costa, locuntenente potestatis terre Selluri et omnibus habitatoribus dicte terre, congregatis. X die januarii 1388 (vedi app. I^29); Stara (de) Nicolao, jurato ville Guilarci,  Guilarci, odierno Ghilarza. Contrate Partis de Guilcier (vedi app. I^16); Stara(de) Andres e  Stara(de) Nicolaus – de Aristanni, Aristanni: elenco dei nomi dei firmatari della PETIZIONE. Omnes cives mercatores et habitatores dicte civitatis…nisi pastores bestiaminum et quorum dificulter demorari non poterant…congregati. Porta la data : die XIIII mensis Januarii M°. CCC°. LXXXVIII° et etc (vedi app. I^1); Stara(de) Parisono, ville Gorare, Odierna Borore. Marghine de Gociano.

Nei documenti antichi Stara e Stavana si presentano preceduti da “de” ad indicare probabilmente la provenienza. Sta di fatto che non ne conosciamo né il significato, né l’etimologia. Il toponimo non è presente nel Vocabolario Sardo Geografico Patronimico ed Etimologico del canonico Giovanni Spano. Non è presente neppure nell'opera del Fara, né come toponimo, né come cognome.

 

 


Diritti Di Copyright : Giuseppe Concas

© : http://www.nominis.net