Zaccheddu

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 
Dettagli
Pubblicato Sabato, 31 Gennaio 2015 12:12
Scritto da Super User
Visite: 1284

ZACCHEDDU:

tsaccàre, tzaccài, (ma anche tzaccarrài) = fendere, spaccare, scoppiare, crepitare, battere, etc. "Tzaccarràu siast = che tu possa squarciarti. "Ki ti tzaccarrint is barras"! = Che ti si possano squarciare le ganasce"! "Su tzaccàrru de su tronu"! = Il rombo del tuono. Tzaccarrai is dentis po su frius = battere i denti per il freddo. Etc. etc. Tzàcca e poni è un gioco di gruppo, tradizionale.  

Derivano tutti dalla radice onomatopeica "zacch" o meglio "tzakk".

Su tzakkéddu è precisamente il mal di testa (come se la testa stesse per scoppiare).

Si tratta di un cognome poco diffuso. Non l'abbiamo trovato nei documenti antichi da noi consultati.

Attualmente è presente in 67 Comuni italiani, di cui 34 in Sardegna: Cagliari 29, Villacidro 24, Laconi 21, etc.

 

 

Diritti Di Copyright : Giuseppe Concas

© : http://www.nominis.net