Menu Principale  

   

Pubblicità  

   

Abe; Abis; Apis

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 
Dettagli

ABE; ABIS; APIS:

Abe, è presente in 10 Comuni italiani, molti dei quali lombardi; assente in Sardegna. ABIS è presente in 109 Comuni, con maggiore diffusione nella Sardegna meridionale, Cagliari, Villasor, Assemini, Terralba, Oristano, Gonnostramatza, etc. ABI/S - APIS: Ape/i. Dal latino apis. Diffuso in Sardegna, in 62 su 377 Comuni, nella forma Abis.

Ed è Abis che prendiamo in considerazione.

Nella penisola il cognome Abis segna la sua presenza soprattutto in Lombardia, Piemonte e Lazio, ma di chiara provenienza sarda. Il cognome APIS è presente solo in 4 Comuni delle Marche. Abis e nella variante Apis.

Lo troviamo anche negli antichi documenti. Tra i firmatari della pace di Eleonora LPDE, del 1388, rinveniamo: Abis (de) Joanne, ville Mogoro;  Apis Comita, ville Mahara (Mahara - Barbaraquesa .Arbarei - l'odierna Villamar.Contrate Marmille(app. I^22).

Nel Condaghe di San Nicola di Trullas, *CSNT -XI° XIII° sec. al cap. 80.1, troviamo Ape Rustikellu e Ape Jannico, fratelli, testimoni di una lite (kertidu: certarun mecu.) tra il priore del Santuario e gli abitanti di tre villaggi, Mularia, Orticale e Gitil per il possedimento delle terre di Sanctu Antipatre: attuale.

Il cognome è presente pure nel Condaghe di San Pietro di Silki, CSPS, XI°, XIII° secolo, nell’uscita Ape; Ape Migali (Michele), al capitolo 298 (si uccide perchè gli hanno tolto compagna e figli): Levaitila Migali Ape ad Elene Marras, assu maritu…et fugivit cun illa a Pluminos, e fekitivi fiios. Andativi Janne Cuccu, mandatore e bocaitindela a mama e fiios. Osca pettitinola e deimuslila e non bi fekit fiios, e si est mortu Migali.

Le voci abi/s, api/s, nel significato di ape/i, sono presenti in molti documenti della Sardegna medioevale: ad esempio, nella Carta De Logu, al cap. 31: - de chi furarit ortu de abis = per chi rubasse alveari > casiddus; al cap. 206 del Condaghe di San Pietro di Silki , CSPS, XI°, XIII° secolo – petra dess’ape; nel Condaghe di Santa Maria di Bonarcado, CSMB, XI°, XIII° sec. – furedi sas apes; apiarèsos sono gli apicoltori; etc.

Il cognome Abis è presente nei Registri Parrocchiali di Gonnosfanadiga. Per fare un esempio citiamo gli Abis registrati dal 1826 al 1848. Tra i defunti il più anziano è Abis Sisinnio, di anni 85, morto e sepolto nel Cimitero di Santa Barbara nel1847. Tra i battezzati ( solitamente nel giorno di nascita) dal 1826 al 1848 vi sono 7 neonati, di cui 5 di Nicolò e di Sogus Rita, e due di Ignazio e di Tomasi Lucia. Dal 1849 al 1868 i nati e battezzati sono 9, i defunti per lo stessp periodo 11: tra questi i più anziani sono: Abis Luigia, morta e sepolta nel Cimitero di Santa Barbara nel 1868 all'età di anni 80; Abis Giuseppe, morto e sepolto nel 1849, all'età di anni 80. Dal 1869 al 1874, cosa strana, non ci sono nati e c'è un solo defunto nel 1869.

   

Cerca  

   

Visitatori Online  

Abbiamo 21 visitatori e nessun utente online

   
Copyright © 2024 Nominis.net. Tutti i diritti riservati.
Gestione e Manutenzione REMOTE_PC Contatto : email
© remotepc