Menu Principale  

   

Pubblicità  

   

Etzi; Etzo

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 
Dettagli

ETZI; ETZO:

etimo e significato permangono nell’incertezza.  In sardo esiste la voce étsi, étzi, sétzi, sétsi, fétti, scètti, séttugi col significato di sennonché, a meno che, soltanto che, salvo che, cioè come congiunzione subordinativa con valore per lo più eccettuativo. Deriva senza dubbio dal latino exceptis. In latino esiste inoltre la voce setius per secus > aliter = altrimenti.

Un cognome con tale significato lascia naturalmente molti dubbi. Potrebbe inoltre derivare da su etzu, s'etzu (su betzu) = il vecchio, dal latino vetus = vecchio. Setzu, il cui etimo, secondo molti linguisti deriva da betzu (su betzu = il vecchio, dal latino vetus)  è il nome del più piccolo Comune (per numero di abitanti) della nuova provincia del Medio Campidano.

Inoltre Ezi (Esse) è il nome di un villaggio medioevale scomparso, appartenente alla Curadoria di Nurra, del regno giudicale di Torres: abbandonato presumibilmente verso la metà del 14° secolo.

Per l'etimo di Ezi il canonico Giovanni Spano suggerisce due ipotesi: esc = fuoco; hetz = luogo selvoso. Col nome Etzu o Ezzu abbiamo due castelli medioevali: castello di Etzu di Fordongianus, non lontano dal centro abitato; castello di Etzu di Cuglieri - Montiverru, meglio conosciuto col nome di Casteddu Ezzu, intorno al quale si notano ancora i resti di un omonimo villaggio medioevale, documentato per l'ultima volta come "villa" verso la fine del 13° secolo. In questo caso la voce ezzu deriva chiaramente da bezzu, quindi dal latino vetus = vecchio.

Citiamo inoltre Eci, abitato scomparso, detto anche Ecis o Etei; in periodo medioevale appartenne alla Cuardorìa di Nulàuro, nel regno giudicale di Torres; fu possedimento dei Doria ; passò poi al regno catalano – aragonese di Sardegna ; verso la fine del XIV° secolo risulta abbandonato.

Nel Condaghe do San Nicola di Trullas, CSNT, XI°, XIII° secolo, al cap. 163,  troviamo un certo Petru d’Ecti, servo nella domo di Olvesa: > et Issa (donna Pretiosa d’Athen) levait pede (un quarto del servizio) de Muscunione, e pede et .II. dies (due giorni) de Petru d’Ecti.

Tra i firmatari della Pace di Eleonora, LPDE del 1388, c’è Ecte Joanne, jurato ville Ogiastra, Ollasta Usellus; Useddus. Partis de Montibus, ( vedi app. I^19). Sempre nel Codex Diplomaticus Sardiniae di P. Tola, al vol. II, relativamente all’anno 1410, 31 marzo, tra i 557 homines di Oristano, che giurarono fedeltà al re aragonese, in nome di Leonardo Cubello, troviamo, De Etce Perdo ed Etce Guantino (vedi app. III^ Anno 1410 31 marzo). Non sappiamo altro.

Attualmente il cognome Etzi è presente in 102 Comuni italiani, di cui 55 in Sardegna: Guasila 74, Cagliari 62, Maracalagonis 50 Selargius 40, etc. Etzo è presente in 8 Comuni italiani, di cui 7 in Sardegna: Atzara 20, Cagliari 16, Fonni 5, etc.

 

 

Diritti Di Copyright : Giuseppe Concas

© : http://www.nominis.net

   

Cerca  

   

Visitatori Online  

Abbiamo 27 visitatori e nessun utente online

   
Copyright © 2019 Nominis.net. Tutti i diritti riservati.
Gestione e Manutenzione REMOTE_PC Contatto : email
© remotepc